Carlo Calenda

Calenda: bene ministro, ora Raggi sia protagonista.Coinvolga Consiglio Comunale

 

Stefano Fassina

Bene l’iniziativa del Ministro Calenda sulla nostra Capitale. Finalmente, dopo una colpevole disattenzione, un atto politico chiaro da parte del Governo. Roma è questione nazionale. Sin dall’avvio della campagna elettorale, Sinistra per Roma insiste sulla dimensione nazionale dei problemi di Roma. La cabina di regia inter-istituzionale, partecipata dalle forze sociali e economiche, è il format necessario.

È evidente che gli errori e le responsabilità del passato vanno affrontati innanzitutto dai romani e da chi li rappresenta e amministra la città. Senza sconti. Ma è altrettanto evidente che vi sono specifiche funzioni e tare strutturali della Capitale che reclamano il coinvolgimento attivo di tutto il Paese, del Parlamento e dal Governo per la ricostruzione morale, economica e amministrativa della città. Due nodi sono prioritari in un “Patto per Roma”: la riorganizzazione istituzionale per l’elezione diretta del governo dell’area metropolitana e la trasformazione dei Municipi in Comuni metropolitani; la ristrutturazione del debito storico del Campidoglio, oggi dovuto, in larga parte a Cassa Depositi e Prestiti, e gravato da tassi di interesse superiori al 5%.

La Sindaca Raggi deve essere protagonista dell’iniziativa e coinvolgere l’assemblea capitolina dalla quale può avere maggior forza politica e larga condivisione per un’offensiva per il bene di Roma. Nonostante la fase elettorale, non dobbiamo perdere tempo con interessi miopi di partito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *