Roma senz’acqua. Assemblea pubblica il 22 settembre

di Coordinamento Romano Acqua Pubblica
La città degli acquedotti, delle fontane, dei nasoni. La città in cui milioni di persone hanno rischiato, e rischiano ancora, di rimanere senz’acqua.  Com’è possibile che una città come Roma si trovi colpita dalla “crisi idrica”? Cos’è successo quest’estate e cosa rischia di succedere nei prossimi mesi? Quali le soluzioni possibili?
Cercheremo le risposte a queste e ad altre domande insieme a geologi, comitati locali e rappresentanti istituzionali.
Leggeremo tra le righe oltre la narrazione sensazionalistica e semplicistica dei grandi media.
Andremo oltre le dichiarazioni e le accuse rimbalzate tra Giunta Raggi, Giunta Zingaretti e Acea SpA.
Lo faremo a partire da un patrimonio comune: quello di oltre 10 anni di lotte per l’acqua pubblica nel Lazio, che ha prodotto saperi e proposte, come il piano di ripubblicizzazione di Acea Ato2 e la Legge Regionale 5/2014.
Lo faremo sapendo da che parte stare: quella del diritto all’acqua, un diritto che è ancora necessario difendere e affermare attraverso elaborazione e mobilitazione.
Lo faremo con tutt* coloro che vorranno partecipare ed intervenire:
Venerdì 22 settembre, alle ore 17.00 presso il Salone della Comunità di Base di S.Paolo, Via Ostiense 152/B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *