open municipio

La trasparenza inizia dalla trasparenza delle decisioni

Redazione Carteinregola

Il 9 agosto  apprendiamo dal sito di Roma Capitale[1] e dai social network[2] che la Giunta Capitolina ha approvato la proposta dell’Assessora Roma Semplice, Flavia Marzano, di procedere all’ elaborazione di un nuovo Regolamento   sull’accesso a informazioni, dati e documenti dell’Amministrazione capitolina.

L’Assessora Marzano sosteneva nel Comunicato Stampa che: “Per la prima volta proponiamo un regolamento unico per tutte le diverse modalità di accesso alla documentazione amministrativa garantite dal legislatore. Un traguardo raggiunto grazie al lavoro svolto in sinergia con i Consiglieri capitolini e municipali e in collaborazione con le strutture dell’Amministrazione per superare il precedente testo risalente a ben quattordici anni fa[3] .  In questo modo intendiamo rendere più facile per il cittadino conoscere ed esercitare i propri diritti: la trasparenza è tra i nostri obiettivi strategici e questo è un ulteriore passo in quella direzione”.

Abbiamo quindi atteso con curiosità e pazienza che tale proposta fosse resa pubblica nelle settimane seguenti anche perché dal Comunicato Stampa sembrava che le facilitazioni riguardassero solo gli eletti (Consiglieri Capitolini e Municipali) che avrebbero ottenuto il diritto di avere accesso diretto al sistema informatico di gestione documentale di Roma Capitale consentendo loro un controllo più efficace su tutti gli atti dell’amministrazione e un pieno esercizio del mandato elettorale. Ma così non sembra almeno a leggere l’articolo di Laura Mari[4] apparso ieri su La Repubblica e la risposta dell’Assessora Flavia Marzano[5].

Chiediamo quindi formalmente alla Sindaca, a tutta la Giunta e ai Consiglieri 5 Stelle, di  rendere immediatamente pubblico il testo della nuova proposta di Regolamento che, a quanto pare, è già a disposizione dei Giornalisti ma non dei cittadini elettori.

E lo chiediamo con forza dopo aver appreso che la proposta di esame e valutazione del nuovo Regolamento è già inserita negli ordini del giorno delle prossime sedute delle Commissioni Capitoline e di quelle municipali [6] e che sarà, quindi, portata a breve in approvazione dell’Assemblea Capitolina.

Sappiamo trattasi di una decisione di Giunta ( la n. 26 del 04/08/2017, Prot.  Prot. RC n. 21446/2017) e che per tale motivo, come ci è stato purtroppo recentemente confermato dal Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza di Roma Capitale, non è resa pubblica.

Ergo, se volessimo visionare i contenuti della decisione di Giunta che sarà prossimamente esaminata dai Consiglieri Comunali e Municipali dovremmo presentare una richiesta di accesso agli atti o di accesso civico o di accesso generalizzato in base a quanto prevede il Dgls 33/2013 così come modificato dal più recente Dgls 97/2016, c.d. FOIA.

Eppure più di tre anni fa (il 26 Settembre 2013), come abbiamo già avuto modo di raccontare[7], durante la Giunta Marino, proprio i  quattro consiglieri M5S allora all’opposizione, cioè la Sindaca Virginia Raggi, il Presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito, l’Assessore allo sport Daniele Frongia, il Presidente della Commissione Mobilità Enrico Stefàno,  furono i firmatari (insieme a Panecaldo PD, Cantiani FI, Peciola SEL) di una mozione – poi approvata all’unanimità dall’Assemblea Capitolina –  che chiedeva  alla Giunta l’adesione al progetto OpenMunicipio, promosso dall’associazione OpenPolis. Tale piattaforma on line consente a ogni cittadino (mediante la pubblicazione immediata) di monitorare costantemente le attività degli eletti e dei governanti e di partecipare attivamente alla vita politica della propria città.

Cosa si aspetta, quindi, oltre a rispondere ai Giornalisti, a rendere pubblica la proposta del nuovo Regolamento che dovrebbe avvicinare i cittadini all’Istituzione ?

NOI STIAMO ASPETTANDO… DAL 9 AGOSTO..

 

Pubblicato sul sito Carteinregola il 1/9/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *