Piazza Indipendenza: Sinistra Italiana “governo rimuova prefetto Roma”

“Sulla vergogna di Piazza Indipendenza le parole del Capo della Polizia sono importanti, ci aspettiamo naturalmente ora i fatti conseguenti, perché Roma e un Paese democratico e civile non possono permettersi scene di violenza ed umiliazione verso soggetti deboli, e parole di odio da funzionari dello Stato come quelle che abbiamo visto ed udito ieri. Come giustamente ricorda Gabrielli il tema delle occupazioni non si risolve con gli sgomberi ma trovando soluzioni alternative. Alla silente ed assente sindaca di Roma torniamo a chiedere cosa ha fatto l’amministrazione comunale?”. Lo afferma in una nota il segretario nazionale di Sinistra
Italiana Nicola Fratoianni.

“Però le parole di Gabrielli – prosegue il segretario di SI – stridono con i
proclami dell’attuale prefetta di Roma che leggiamo sui giornali oggi. Solo
una domanda ci permettiamo di farle: ma la prefettura si è accorta della
latitanza della giunta Raggi su questa vicenda solo dopo l’operazione con gli idranti? Non lo si poteva verificare prima di sbattere per la strada e i
marciapiedi centinaia di persone, peraltro con lo status di rifugiato?

Penso poi che al di là delle sciocchezze che sta dicendo in queste ore Di Maio, la sindaca debba assumersi le proprie responsabilità e faccia il proprio mestiere. Roma non può permettersi contemporaneamente di avere una sindaca incapace e una prefetta inadeguata. Alla prima ci dovranno pensare i cittadini romani alle prossime elezioni, ma il governo rimuova immediatamente una funzionaria di uno Stato che non può usare la forza muscolare di fronte
a drammi sociali.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *