MIGRANTI. ROMA, OPERATORI BAOBAB: ENNESIMO SGOMBERO A PRESIDIO

Non c’è pace per i migranti ospitati e assistiti presso il Baobab. E’ in corso da stamane l’ennesimo sgombero nei pressi della Stazione Tiburtina, in via via Gerardo Chiaromonte, al presidio messo in piedi dai  volontari di Baobab per dare accoglienza ai migranti in transito nella Capitale. Lo fanno sapere gli stessi operatori, in un post su Facebook: “98 ragazzi portati all’ufficio immigrazione per l’ennesima identificazione. I volontari allontanati e tenuti fuori dall’area senza la possibilita’ di accedere. L’intenzione e’ quella di buttare via tutto, tende, gazebo, donazioni oltre agli effetti personali dei ragazzi, ricordi, documenti legali. Gravissimo, un vero e proprio abuso, un atto di polizia illegittimo. Sgomberano un presidio umanitario, l’unica forma di accoglienza a Roma per donne e uomini in fuga da guerre e dittature, che dopo aver attraversato un inferno di torture e violenze, approdano in un Paese che non sa e non vuole aiutarli. Stato di polizia, politiche inumane, incivili, indegne di uno stato che si professa democratico. Ma noi non ci fermiamo, siamo qui e non ce ne andremo finche’ ci sara’ anche solo un migrante da accogliere. E le tende verranno con noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *