L’eterno incompiuto Parcheggio di scambio Metro B1 stazione Sant’Agnese-Annibaliano

Da quattro anni chiuso e mai completato il parcheggio di scambio della stazione Metro B1 Sant’Agnese-Annibaliano (insieme a quello di Conca d’Oro) è l’ennesimo esempio di spreco di denaro pubblico a Roma.
La struttura, realizzata da Roma Metropolitane, è tuttora abbandonata e non si conoscono a tutt’oggi le intenzioni dell’Amministrazione visto che da anni ormai si chiede il finanziamento dei lavori di ultimazione del parcheggio e la messa a bando della concessione per la gestione dello stesso con l’inevitabile ulteriore deterioramento della struttura.

In risposta all’interrogazione presentata in data odierna dalla Consigliera Giovanna Seddaiu, Gruppo SinistraXRoma Municipio 2, l’Assessore alla Mobilità del Municipio ha ribadito che l’opera va rifinanziata inserendola nel piano investimenti 2017-2019 in cui, però, i fondi necessari non ci sono.

Una cosa è sicura: il danno erariale per il mancato completamento dell’opera c’è; il disagio per i cittadini che da quattro anni aspettano l’apertura del parcheggio a rotazione; così come quello dei residenti della zona in cui, ricorda preoccupata la Seddaiu, è anche prevista nell’ambito del Piano Urbano Parcheggi, la realizzazione di un pup sotto a via di Santa Costanza fortemente contestato dai cittadini.

Dalla interrogazione della Consigliera Seddaiu estraiamo: “SI INTERROGA IL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO E L’ASSESSORE COMPETENTE

1) A rendere noto se l’opera è stata inserita nel P.I. 2017-2019 e per quale importo;

2) A rendere noto se è già stato predisposto il bando di gara per l’affidamento dei lavori di completamento dell’opera.”

(Adriano Romano – Sinistra X Roma)

(C) 2017 photograph Repubblica Roma, Romafaschifo.


sostieni la newsletter di Sinistra X Roma