Pareggio di bilancio: approvato Ordine del giorno di SxR in II Municipio

14a30c_ea645d3ada574ee89fa3b5d5cacf2db8mv2

Su iniziativa del gruppo di Sinistra X Roma il Consiglio del II Municipio ha approvato l’ordine del giorno sulla priorità dei diritti incomprimibili rispetto al pareggio di bilancio proposto da “Le città in comune”.

La Corte Costituzionale ha prodotto il 19 ottobre u.s. una sentenza storica con la quale ha con chiarezza dichiarato che i diritti fondamentali sanciti nella parte prima della Costituzione non possono essere sacrificati sull’altare del principio del pareggio di bilancio: “È la garanzia dei diritti incomprimibili ad incidere sul bilancio, e non l’equilibrio di questo a condizionarne la doverosa erogazione”. 

Per aprire la discussione sulle conseguenze che questa sentenza rivoluzionaria  dovrà avere sulle politiche locali il coordinamento “Le città in comune”, che raggruppa le liste unitarie di sinistra e di alternativa nelle elezioni amministrative, ha elaborato un ordine del giorno che è in corso di presentazione in numerosi consigli comunali e che è stato approvato nel II Municipio. L’OdG impegna la Presidente a “compiere una ricognizione relativa a eventuali non esigibilità parziali o totali di diritti costituzionalmente fondamentali e incomprimibili a livello municipale a causa di situazioni di bilancio” e a ” non produrre atti tali da incorrere nella condizione di aleatorietà e incertezza a causa di concomitanti e o successive norme comunali di bilancio”.

Leggi il testo dell’ordine del giorno