Atac e TPL Roma, differito sciopero trasporti del 5 dicembre

Comunicato Usb

Nella riunione odierna abbiamo respinto l’invito alla revoca dello sciopero di 24 h previsto il 5 dicembre fattoci dalla Prefettura ritenendo le motivazioni addotte da Comune, Commissione di Garanzia e Questura insufficienti a rimandare un così importante momento di lotta. Evidentemente così non è stato per la Prefettura che ha deciso l’ennesima precettazione ordinando il differimento ad altra data.

Continue reading “Atac e TPL Roma, differito sciopero trasporti del 5 dicembre”

Policlinico Umberto 1°: 11 dicembre sciopero contro i tagli

Comunicato FP-Cgil

“Il Commissario straordinario getta nel caos il Policlinico Umberto I. Dopo l’annuncio del taglio drastico al personale esternalizzato, adesso la mannaia, come sempre unilaterale, tocca al salario accessorio. L’11 dicembre sarà sciopero dei tutti i lavoratori”. Natale Di Cola, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini, segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Lazio, dopo l’esito negativo dell’incontro di oggi, previsto nel verbale sottoscritto con la Regione Lazio il 22 novembre, rispondono con forza all’escalation conflittuale innescata dal commissario Joseph Polimeni, che ha allargato lo scontro a tutto il personale dell’azienda.

Continue reading “Policlinico Umberto 1°: 11 dicembre sciopero contro i tagli”

Autoferrotranvieri e cittadini alleatevi, gli scioperi serviranno a tutti !

di Comitato Lavoratori e Cittadini a difesa dei Servizi Pubblici Locali e del Lavoro

I disservizi prodotti a danno dei cittadini é un “nostro e vostro” problema perché è il risultato finale di tagli ai finanziamenti e gravissimi ladrocini nelle gestioni aziendali non solo in Atac ma in tutte le Partecipate pubbliche. Noi tutti siamo lavoratori e contemporaneamente utenti di qualcosa. Postini, tassisti, medici, bancari, insegnanti, infermieri, piloti Alitalia o Ryanair, medici, vigili urbani, impiegati comunali, assistenti di infanzia. Categorie essenziali di un mondo del lavoro sotto attacco e costretti alla lotta per difendere il proprio reddito.

Continue reading “Autoferrotranvieri e cittadini alleatevi, gli scioperi serviranno a tutti !”

GS Retail in sciopero contro i trasferimenti

Clash City Workers

Giovedì 23 novembre saranno di nuovo in sciopero i lavoratori di Grandi Stazioni Retail, un ex azienda di Ferrovie dello Stato che si occupa della vendita degli spazi commerciali e pubblicitari all’interno delle quattordici stazioni ferroviarie più grandi d’Italia, Lo sciopero si terrà sotto la sede di Ferrovie dello Stato e ad esso parteciperanno anche lavoratori di altre aziende a rischio come Sky, Almaviva e Aci Informatica.

Continue reading “GS Retail in sciopero contro i trasferimenti”

Sanità. Lettera aperta verso lo sciopero del 10 novembre

Lettera aperta di lavoratrici e lavoratori Policlinico Umberto I, Policlinico Tor Vergata, Casa di Cura “Villa delle Querce”, Coop. “Capodarco”, ASL Roma 1, ASL Frosinone, Sant’Andrea, Pertini, IFO, Spallanzani, Università “Sapienza”

Care cittadine, cari cittadini,
Care e cari pazienti,
Care colleghe e cari colleghi,

venerdì 10 novembre ci sarà un importante Sciopero generale, indetto dai sindacati di base (COBAS, USB, UniCobas) e al quale hanno aderito movimenti e nuovi esperimenti di sindacalismo sociale (CLAP). Sciopereranno lavoratrici e lavoratori della Pubblica Amministrazione e del settore Privato, della Scuola e dei Trasporti, dei Servizi e dell’Industria. Sciopereremo anche noi, lavoratrici e lavoratori dipendenti e precari della Sanità Pubblica e di quella Privata.

Continue reading “Sanità. Lettera aperta verso lo sciopero del 10 novembre”

Edilizia: 18 dicembre sciopero nazionale

Comunicato FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil

Lavoro, contratto, salute, pensioni: questi i temi al centro dello sciopero nazionale dell’intero comparto dell’edilizia proclamato dalle segreterie

Una decisione cui si è giunti “dopo aver preso atto, ancora una volta, dello stallo nella trattativa per il rinnovo del contratto edile, scaduto da quasi un anno e mezzo” spiegano i segretari generali Panzarella, Turri, Genovesi, che proseguono “avevamo annunciato nei mesi scorsi la mobilitazione per novembre, qualora le associazioni datori ali non avessero mostrato disponibilità ad un avanzamento nella trattativa. Nel frattempo, abbiamo svolto oltre mille assemblee nei cantieri per spiegare ai lavoratori le nostre proposte e le difficoltà che abbiamo incontrato nel negoziato. Oggi dobbiamo prendere atto che dalle associazioni datoriali non sono giunte reali disponibilità ed aperture.”

Continue reading “Edilizia: 18 dicembre sciopero nazionale”

Sanità. E’ ora di cambiare. Verso lo sciopero del 10 novembre

Comunicato CLAP e Cobas

:: Con la “Relazione sulla gestione Finanziaria delle Regioni, esercizio 2015” la Corte dei Conti ha quantificato con precisione i tagli alla Sanità: una riduzione di 10,5 miliardi di euro del finanziamento del Servizio sanitario nazionale, rispetto ai livelli programmati. Ai 10,5 miliardi vanno aggiunti ulteriori riduzioni pari a 423 mln di euro per il 2017 e 604 mln di euro per il 2018, a causa del mancato contributo agli obiettivi di finanza pubblica da parte delle Regioni e Provincie autonome. Ricapitolando, quindi, oltre 11,5 miliardi di euro di riduzione del finanziamento del Ssn per gli anni 2015-2018, e un Fondo sanitario nazionale che si attesta nel 2018 a 113,396 miliardi anziché a 114 mld, come previsto dalla Legge di Bilancio 2017. L’Italia è quattordicesima in Europa, l’ultima nel G7.

Continue reading “Sanità. E’ ora di cambiare. Verso lo sciopero del 10 novembre”

In bilico fra licenziamento e passaggio Almaviva: sciopero e presidio del Contact Center GSE

Comunicato stampa RSU Contact center GSE

Oltre 100 lavoratori protesteranno ad oltranza fino all’ottenimento di un tavolo di trattativa; presidiata, venerdì, la sede di Viale Pilsudski

Potrebbe proseguire per tutta la settimana, e oltre, lo sciopero del Contact Center del Gestore dei Servizi Energetici, GSE, la S.p.a. che ha come socio azionista unico il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Continue reading “In bilico fra licenziamento e passaggio Almaviva: sciopero e presidio del Contact Center GSE”

Ci stanno togliendo tutto, è ora di sciopero generale. Il 10 novembre corteo dal ministero dell’Economia allo Sviluppo Economico

Comunicato USB

Le ragioni per partecipare ad uno sciopero generale sono talmente tante che si fa fatica ad elencarle. E’ certo però che il Ministro dell’Economia e quello per lo Sviluppo Economico incarnano la filosofia di questo governo in materia di politiche per il lavoro, cioè più soldi alle imprese, più soldi alle imprese, più soldi alle imprese.

Continue reading “Ci stanno togliendo tutto, è ora di sciopero generale. Il 10 novembre corteo dal ministero dell’Economia allo Sviluppo Economico”

Sky si ferma. Va in onda lo sciopero

Comunicato Cgil

Sciopero generale oggi (martedì 31 ottobre) dei lavoratori del gruppo Sky. A motivare la protesta, che segue quella dei dipendenti di Roma (con presidio davanti al ministero dello Sviluppo economico) del 17 ottobre scorso, l’atteggiamento di chiusura del gruppo di Rupert Murdoch che, dopo il mancato accordo di agosto sulle procedure di esubero per 124 lavoratrici e lavoratori, ha inviato nelle scorse settimane 63 lettere di licenziamento ai propri dipendenti. I sindacati hanno anche nuovamente sollecitato il governo a intervenire nei confronti di Sky Italia.

Continue reading “Sky si ferma. Va in onda lo sciopero”