Stadio a Tor di Valle. Sinistra X Roma: immorale dare 100 milioni a Pallotta

Su stadio per la Roma a Tor di Valle, è immorale dare un centinaio di milioni di euro a Pallotta e Parnasi in una città allo stremo per la povertà dilagante, per i senza casa, per periferie abbandonate da decenni, per trasporti allo spasimo, per un ciclo dei rifiuti insostenibile.

È triste constatare che, a Roma, ancora una volta gli interessi più forti prevalgono sul bene comune di tutti i cittadini romani. È irritante vedere, ancora una volta, i massimi rappresentanti di governo nazionale, Regione Lazio e Campidoglio fare da cheerleaders a finanzieri e immobiliaristi che strumentalizzano la passione di tanti e tante per il calcio.

È particolarmente insopportabile l’ipocrisia del M5S che, dall’opposizione in Parlamento, promette la rivoluzione in nome dei cittadini e contro i partiti e, in pochi mesi, diventa come quelli di prima.

Così in una nota Stefano Fassina, consigliere di Sinistra X Roma

2 pensieri su “Stadio a Tor di Valle. Sinistra X Roma: immorale dare 100 milioni a Pallotta

  1. Pur seguendovi (sono iscritto alle notizie) devo contestarvi la frase riportata anche nel titolo, “…è immorale dare un centinaio di milioni di euro a Pallotta e Parnasi…”, poiché è falsa e tendenziosa! I cento milioni saranno stanziati dallo Stato per costruire un nuovo ponte di utilità pubblica che l’amministrazione del M5s aveva fatto togliere ai privati ( era incluso nei loro costi) nel progetto originario. Quindi chi ha portato a questa decisione lo Stato, facendo ricadere i cento milioni su tutti i cittadini italiani e non solo di Roma, è la giunta Raggi !! Cosa da tenere in considerazione nella prossima primavera a prescindere dalla passione calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *