#RiallacciailNasone

di #BastaDistacchi

Nell’estate appena finita la città di Roma ha scoperto la “crisi idrica”, con il rischio di razionamento dell’acqua sventato solo a spese dei comuni che circondano la capitale, i quali non solo hanno subito interminabili sospensioni del servizio evitate ai romani, ma vedono le loro risorse idriche, e quindi i loro territori, sempre più in difficoltà.

La città di Roma ha anche scoperto che la “crisi” non è solo legata alle scarse precipitazioni, peraltro ormai strutturali a causa dei cambiamenti climatici, ma anche al fatto cheoltre il 40% di acqua viene disperso lungo la rete idrica gestita da Acea. Da anni le realtà che si occupano di acqua pubblica denunciano i mancati investimenti sulla rete, nonostante Acea produca ogni anno milioni di dividendi.

In questo contesto appare una beffa la chiusura degli storici “nasoni” romani, avallata dalla Giunta Raggi nonostante la “promessa” dall’Assessora Montanari, che durante un’iniziativa pubblica il 10 luglio assicurava: “Non chiuderemo i nasoni”.

E’ bene ricordare che le fontanelle di Roma usano meno dell’1% dell’acqua che viene distribuita nella rete cittadina, e in cambio forniscono un servizio essenziale, contribuendo a diminuire il consumo di acqua in bottiglia e il relativo inquinamento, e garantendo l’accesso all’acqua potabile a circa 10 mila persone che vivono nella Capitale in condizioni di fragilità.

Una misura cinica e inutile quindi, se non per chi fa affari commerciando acqua in bottiglia.

Per questo abbiamo lanciato la campagna #riallacciailnasone, che esorta la Giunta Raggi a riaprire le fontanelle e ad impegnarsi per la tutela della risorsa idrica, destinando gli utili di Acea alla riparazione della rete idrica piuttosto che alla distribuzione di dividendi.

Facciamolo insieme, con tutta la fantasia che una battaglia come questa si merita.

Partecipa alla campagna

Di seguito alcuni consigli:

1) Fai una foto ad un nasone chiuso con uno dei cartelli scaricabili qui o inventa la tua rima usando questo oppure scrivi una frase come questa:
Raggi, #riallacciailnasone. Acea ripara le perdite

2) Posta la foto sui profili facebook del tuo presidente del Municipio, della sindaca a questo link e dell’Assessora all’ambiente Pinuccia Montanari a quest’altro link e twittala taggando: @virginiaraggi e @MontanariPin

Di seguito alcuni esempi di tweet

– @virginiaraggi, #nasoni usano 1% di acqua, perdite #Acea ne sprecano 40% #riallacciailnasone, ripara le perdite!

– @MontanariPin ma non avevi detto “Stop a chiusura Nasoni”? Problema sono perdite #Acea #riallacciailnasone

– @virginiaraggi @MontanariPin. L’acqua c’è, i soldi per non sprecarla pure. Usare dividendi #Acea per riparare rete #riallacciailnasone
3) Partecipa alla mappatura dal basso dei nasoni chiusi che trovi sul sito di ReTer

4) Rimani aggiornato sulle prossime iniziative seguendo il blog bastadistacchi e l’hashtag #riallacciailnasone

5) Se fai parte di una realtà/comitato/associazione, etc… e vuoi mandare l’adesione alla campagna scrivi a: nodistacchi@gmail.com

Pubblicato sul sito #BastaDistacchi il 26/10/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *