Vertenza Cup e servizi amministrativi: Il 16 ottobre presidio in Regione Lazio

“Nella giornata di ieri 12 ottobre l’incontro tra le organizzazioni sindacali e la Regione Lazio si è concluso senza la condivisione precisa e rassicurante di un percorso per la risoluzione della vertenza dei lavoratori dei servizi Cup e dei servizi amministrativi nelle Ast, esternalizzati a cooperative e società che saranno oggetto di un cambio di appalto con taglio dei livelli occupazionali e salariali del personale con importanti ricadute sui servizi erogati ai cittadini”. È quanto si legge in una nota di Fp Cgil, Filcams Cgil, Fp Cisl, Fisascat  Cisl e Uil Fpl di Roma e Lazio.

“Nonostante la conferma degli impegni già precedentemente assunti e la conferma dell’esistenza delle risorse economiche destinate ai servizi da parte della Regione Lazio – scrivono i sindacati – non è stato possibile condividere un percorso che dia certezza dei tempi di risoluzione della vertenza. Tale elemento, fondamentale per i lavoratori coinvolti nell’imminente cambio appalto, rappresenta la condizione per il raggiungimento degli obiettivi”.

Cgil, Cisl e Uil giudicano pertanto “inconsistenti” le garanzie poste dalla Regione Lazio a tutela del personale coinvolto e proseguono la mobilitazione del personale: “Il 16 ottobre – annunciano – saremo in presidio dalle 10:00 alle 13:00 presso la sede della Regione Lazio di Via Oderico da Pordenone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *