Fassina: inammissibili le dichiarazioni di Calenda sulla Sindaca

“Siamo stati tra i primi a riconoscere la rilevanza dell’iniziativa del Ministro Calenda su Roma. Tuttavia, sono inammissibili il tono e i termini che il Ministro ha riservato alla Sindaca Raggi che, pur con evidenti limiti, rappresenta tutti i romani.

Il rispetto delle istituzioni è condizione necessaria per affrontare in modo cooperativo i problemi strutturali della Capitale. Roma non è città coloniale.

Il Ministro e la Sindaca lascino stare le polemiche e si concentrino, insieme alle forze economiche e sociali, su Roma. È drammaticamente urgente.”

Così, in una nota, Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *