Appalti Atac: USB ottiene impegno della Prefettura a convocare Comune, Atac e aziende. La mobilitazione prosegue

Comunicato USB

Dopo quattro giorni di protesta dei lavoratori Corpa e Gis arrampicatisi sui ponteggi di un palazzo adiacente a Piazza Venezia perché da quattro mesi senza stipendio, Usb ottiene l’incontro con la Prefettura.

Nella prima mattinata di oggi, dopo l’ennesimo segnale di chiusura da parte delle istituzioni e il totale silenzio delle aziende, i lavoratori in presidio sono stati costretti a riversarsi per le strade di Piazza Venezia e hanno pacificamente intralciato il traffico attraversando in blocco le strisce pedonali.  Si sono venuti a creare momenti di tensione con le forze dell’ordine che si sono risolti alla notizia di accoglimento della Prefettura di ricevere una delegazione.

L’incontro si è concluso da poco con l’impegno della Prefettura a convocare Comune, Atac, Corpa e Gis per addivenire alla risoluzione delle problematiche denunciate. “Un primo parziale risultato è stato ottenuto grazie alla determinazione dei lavoratori in lotta. La mobilitazione prosegue fino a che non saranno pagati tutti gli stipendi e si aprirà un confronto vero sulle garanzie del futuro di questi 170 lavoratori e delle loro famiglie” dichiara Fabiola Bravi dell’Unione Sindacale di Base.

Pubblicato sul sito USB Roma il 2/10/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *