ATAC, FASSINA: BILANCIO 2016 ANCORA SEGRETO, MA LA GIUNTA VA AL CONCORDATO

“Non si hanno notizie dell’assemblea dei soci di Atac prevista oggi per dare ok a concordato preventivo. Il quadro è  sempre più preoccupante per la nostra azienda di trasporto

anche perché il Consiglio Comunale non ha potuto leggere il Bilancio 2016 e il piano industriale da sottoporre al Tribunale di Roma. 

È in atto una inammissibile violazione dello Statuto di Roma Capitale e del Testo Unico degli Enti Locali, i quali attribuiscono al Consiglio Comunale le competenze sulle municipalizzate.

Per valutare la necessità del concordato, strumento potenzialmente utile ma anche rischioso, è necessario conoscere i dati fondamentali, anche perché i risultati descritti dai media contraddicono le informazioni comunicate dall’assessora Meleo al consiglio comunale straordinario della settimana scorsa. 

Oltre a preparare esposto al Prefetto e ricorso al Tar per palese scavalcamento del Consiglio Comunale, oggi abbiamo presentato ufficiale richiesta di accesso agli atti per avere almeno il Bilancio 2016. 

È grave dover ricorrere a tali iniziative per poter ricevere le informazioni dovute.

 È un chiaro indicatore dell’affidabilità politica di chi in campagna elettorale prometteva trasparenza e coinvolgimento dei cittadini”.

Così, in una nota, Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *