Stadio della Roma: in assenza del progetto, permangono forti contrarietà


Averebbe già dovuto essere consegnato, in modo da poter essere valutato da parte del Consiglio Comunale,  il nuovo progetto sullo Stadio della Roma, con la relativa riduzione di cubature. Ma finora nulla di concreto è stato presentato all’attenzione dei consiglieri.
“L`assessore non ha portato in consiglio nessun documento che possiamo studiare, per valutare effettivamente la revisione che è stata concordata tra l`amministrazione e i proponenti sullo stadio. Noi riteniamo che rimangono criticità fondamentali per l`informazione che abbiamo. Quindi, rimane la nostra posizione di contrarietà, che non è una contrarietà assoluta e pregiudiziale a realizzare lo stadio della Roma. È una contrarietà motivata dalle caratteristiche di questo progetto, dalla sua collocazione e dall`impatto che ha sulla città. Perché l`impatto non è solo quello finanziario sui conti del bilancio capitolino”. Così il consigliere capitolino di Sinistra X Roma, Stefano Fassina a margine del consiglio straordinario sullo stadio. “L`impatto è anche sulla qualità della vita della città, sull` ambiente, sulla vivibilità della città – ha spiegato Fassina – Quindi, di fronte a questa assenza di trasparenza, nel nostro ordine del giorno chiediamo alla giunta di portare prima del 5 aprile  il progetto in consiglio, così da poterlo valutare ed esprimere una posizione informata”.
la Conferenza dei servizi. che dovrà valutare il nuovo progetto  è stata infatti riconvocata per il prossimo 5 aprile. Ma il progetto  ancora non c’è.