La nostra Europa. 23.24.25 M seminari, incontri, iniziative. Tutti gli appuntamenti alla Sapienza e in città.

logoheader
Il 25 marzo i leader europei saranno a Roma, mentre l’Unione Europea è sull’orlo del collasso.
Diseguaglianza e insicurezza sociale, diffuse a piene mani dall’austerità e da politiche ingiuste, alimentano culture e movimenti reazionari. Si moltiplicano razzismi, nazionalismi regressivi, muri, frontiere e fili spinati.
I migranti sono le prime vittime, insieme alla democrazia e ai diritti. Non c’è tempo da perdere. Chiediamo a chi è cosciente del pericolo di mettersi in gioco, di mobilitarsi, di partecipare.
Incontriamoci a Roma dal 23 al 25 marzo, dimostriamo che l’europeismo radicale è forte abbastanza da fermare i mostri della storia europea che paiono tornare.
23-24 marzo: forum, iniziative e villaggio alla Sapienza. 
Sabato 25 marzo CORTEO da Piazza Vittorio alle 11:00 fino al Colosseo.

Leggi il programma delle tre giornate di iniziativa de “La nostra Europa”

ELENCO AGGIORNATO DELLE ADESIONI:
Arci; CGIL; Legambiente; Rete della Conoscenza; Transform Italia; UDU; A Sud; Acli; Acmos; ACT- Agire, costruire, trasformare; ActionAid; AEDH – Association européenne pour la défense des droits de l’Homme; AOI Associazione Ong Italiane; Arcigay; Arci Servizio Civile; Associazione Botteghe del Mondo; Associazione Callisto – Grecia; Associazione Nazionale per la Scuola della Repubblica; Associazione Per Un’Europa dei Popoli; Associazione Sì alle energie rinnovabili No al nucleare; Assopace Palestina ; Auser; Baobab Experience; Blockupy International ; Casa Internazionale delle Donne; Centro Einstein di Studi Internazionali (CESI); Centro per la Riforma dello Stato; Centro Studi, formazione, comunicazione e progettazione sull’Unione Europea e la global governance; CEPES ; Civil Society Europe; Cipsi; CISL; Città dell’Altra Economia – CAE; Cittadinanzattiva; Coalizione “Europe We Want”; Cobas; Comitato europeo New Deal 4 Europe; Comitato Nazionale LipScuola; Comitato Verità e Giustizia per i nuovi desaparecidos; CommonGoodNetwork; Comunità Cristiana di Base Pinerolo ; Concord Europa; Concord Italia; Coordinamento Europeo Via Campesina; Cultura è libertà; DiEM25; DIP – dichiariamo illegale la povertà; Epohi quotidiano – Grecia; Euromed Rights Network; European Alternatives; European Citizen Action Service – ECAS; European Civic Forum; Fairwatch; FEF – Belgio; Fiom Cgil; FISH – Federazione Italiana Superamento Handicap; Fondazione Cercare Ancora; Fondazione Finanza Etica; Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua; Forum Italo Tunisino; GENCTUR – Turkey; FZS – freier zusammenschluss von studentInnenschaften; Gioventù Federalista Europea; Greenpeace; GUE/NGL; IBO Italia; ICYE International Office; il manifesto; Informagiovani; L’altra Europa con Tsipras; Libera; Link Coordinamento Universitario; Lunaria;  Mani Tese; Movimento Consumatori; Movimento Difesa del Cittadino; Nicos Poulantzas Institute -Grecia; Noi Siamo Chiesa; ÖH – Österreichische Hochschülerinnen- und Hochschülerschaft; Osservatorio Aids; Parti communiste français; Rete degli Studenti Medi; Rete della Pace; Rete Romana di Solidarietà con il Popolo Palestinese ; Rifondazione Comunista – Sinistra Europea; Sbilanciamoci!; Sinistra Euromediterranea; Sinistra Europea; Sinistra Italiana; SOLIDAR; Tavola della Pace; Transform Europe; UIL; UNEF – Union nationale des étudiants de France; Un Ponte Per..; UNEL (Union national des étudiant-e-s du Luxembourg); Unione degli Studenti; Verdi Europei; YAP – Youth Action for Peace Italia;