Seddaiu: i diritti vengono prima del pareggio

 
SINISTRA per ROMA Municipio 2
Ci sono alcuni diritti che devono avere una tutela piena ed incondizionata come il diritto allo studio del disabile“. Lo sostiene Giovanna Seddaiu Consigliera del Gruppo Sinistra per Roma nel Municipio 2. 
E’ stata presentata dalla Consigliera Seddaiu e approvata all’unanimità dal Consiglio del Municipio 2 in data 20 febbraio la mozione per la tutela dei diritti incomprimibili.
Lo ha stabilito la Corte Costituzionale  in data 19 ottobre 2016 con la sentenza n° 275: il costo del trasporto scolastico per studenti affetti da disabilità sostenuto dalle Regioni, non può trovare un limite, indicato dalle stesse norme regionali, “nelle disponibilità finanziarie di bilancio” e quindi dalle “disponibilità finanziarie di volta in volta determinate dalle leggi di bilancio”. La norma regionale contestata, infatti, rischia di anteporre l’esigenza del rispetto del vincolo di bilancio  alla necessità di assicurare una adeguata, stabile e certa tutela al diritto all’educazione e all’istruzione degli alunni affetti da grave disabilità, che necessitano del trasporto per la frequenza scolastica.
Il Presidente e la Giunta del Municipio dovranno impegnarsi a rendere effettivamente esigibili diritti fondamentali costituzionalmente garantiti – per quanto di competenza; a non far sottostare la fruizione di tali diritti fondamentali e incomprimibili – sempre per quanto di competenza, e limitatamente ad essi – a propri vincoli di bilancio tali da renderli inesigibili del tutto o in parte; ad opporsi in tutte le sedi opportune a norme di fonte superiore ad ogni livello che abbiano reso e rendano del tutto o in parte non fruibili tali diritti.
Leggi  il testo della mozione