Ama: Quadro molto preoccupante. Sospendere la discussione sul bilancio, la sindaca riferisca in aula

ama-rifiuti-roma
È sempre più preoccupante il quadro politico su Ama, un’azienda decisiva per Roma, per non commentare la restaurazione in corso in Atac. Dopo l’imbarazzante “resistenza” sull’ex assessora Muraro, protagonista fino all’ultimo di ingerenza amministrativa improria nella ridefinizione dell’organizzazione della società, ora la conferma dell’allontanamento del d.g Bina, a poche settimane dalla nomina. È questa la discontinuità promessa dalla Sindaca Raggi in campagna elettorale? Continua a mancare un piano industriale per Ama e una strategia per il ciclo dei rifiuti. Intanto le condizioni della città sul fronte rifiuti si aggravano. Chiediamo la sospensione di mezza giornata della sessione di bilancio. Chiediamo inoltre alla Sindaca di riferire con urgenza su quanto accade e di indicare alla città una chiara e credibile via di uscita dal tunnel nel quale la Giunta Raggi ha condotto l’Ama e un servizio essenziale per la capitale.